Chi siamo

ParkourWave nasce a Bergamo nel 2010, da un idea di Federico Gato Mazzoleni e Viviano Gabrieli. La missione di ParkourWave è di trasmettere la disciplina del parkour, l’arte dello spostamento. La sfida è quella di rendedere il parkour accessibile a tutti pur mantenendo intatto lo spirito originario della disciplina. Parkourwave è uno tra i pochi gruppi in Italia che conta istruttori certificati dai fondatori (ADAPT) ed è affiliato alla Federazione Internazionale Arti dello Spostamento (FIADD). ParkourWave diventa una associazione sportiva dilettantistica nel maggio 2012, affiliata all'ente di promozione sportiva nazionale UISP e iscritta all'albo del CONI.
Oltre al coaching, le competenze nella pratica motoria e di autodisciplina accumulate in anni di allenamento, hanno reso il team di ParkourWave un gruppo di professionisti versatili: da stuntmen a performance artists, con esperienza in tutti i campi del media-service.

Il Parkour

Il parkour è l’arte dello spostamento, una disciplina che permette al praticante di muoversi liberamente attraverso qualsiasi terreno e di superare qualsiasi ostacolo egli possa incontrare. Il parkour è un sistema di allenamento che mira a rendere il corpo più funzionale ed efficace e la mente più rapida e consapevole, è un modo di pensare fondato su una rigorosa auto-disciplina, sull’autonomia e sulla forza di volontà. Il parkour è una disciplina che permette di migliorarsi a tutti i livelli, un’ arte che rivela al praticante i propri limiti fisici e mentali e che, al contempo, offre un metodo per superarli.

Ultime notizie

Luglio-Agosto

Esegui una muscle-up, riposa un minuto, due muscle-up, riposa un minuto, tre muscle-up, riposa un minuto…ripetere fino al cedimento muscolare, poi ripartire da una. Arrivare a dieci serie. Adesso ripetere con dips e trazioni. Credits to Blane. Ps: muscle up, dips e trazioni si intendono di seguito fintanto che si rimane appesi alle sbarre. Il… [Continua]

Giugno

Solleva da terra un compagno “svenuto” e trasportalo per 200 metri. Arrivato a destinazione “svieni” a tua volta e lasciati trasportare.

Traduzione seconda parte dell'articolo "50 Ways To Be and To Last in Parkour"

Traduzione e riadattamento a cura del nostro amico Filippo Coen, qui il link al suo sito Sangoparkour. Quella che segue è la seconda parte di un lungo articolo in via di pubblicazione scritto da Chris “Blane” Rowat. Istruttore di Parkour Generations e grandissimo praticante. Per l’articolo originale http://blane-parkour.blogspot.co.uk/   50 modi per essere e per durare… [Continua]

Back to Top